La differente strategia di sviluppo retail in India del franchising di Pizza Hut e Domino’s

In india il mercato retail delle pizzerie in franchising è essenzialmente dominato dalle due aziende statunitensi Pizza Hut e Domino’s, anche se negli ultimi anni qualche brand locale si sta ritagliando il proprio spazio.

I sue colossi statunitensi hanno però utilizzato due differenti approcci per svilupparsi nel subcontinente indiano.

Pizza Hut si è concentrata soprattutto sulle aperture all’interno di centri commerciali, con aree di grandi superfici dove far vivere un’esperienza legata al mondo della pizza.

Domino’s invece ha puntato quasi tutto sulle locations di strada, molto più piccole ma molto meno costose in termini di costi fissi. Inoltre si sono concentrati tantissimo sul lato tech della loro proposta facendo in modo che la maggior parte dei profitti generati dai loro ristoranti arrivi dal take away e dalle consegne a domicilio.

Risultato?

Bhè nel video faccio notare come alle 13.30 locali la pizzeria Pizza Hut del centro commerciale più grande dell’area di Delhi (che si trova a Noida) fosse praticamente vuota mentre tutte le pizzerie simili di Domino’s in centri commerciali siano sempre piene.

Domino’s ha avuto il coraggio di adottare un modello di business più vicino alle esigenze del retail indiano diventando così molto più popolare perchè i suoi ristoranti sono più vicini alle aree popolose delle città indiane venendo visto così come la prima alternativa in caso di voglia di pizza.

Ad oggi Pizza Hut conta 450 stores contro i 1200 di Domino’s

In India è possibile avere successo nel campo retail grazie al franchising, ma come sempre è necessario capire la realtà locale ed adattare il proprio modello di business.

Recommended Posts